Mobilità tra i Fondi Interprofessionali. Cambio del Fondo Interprofessionale

Formazione & Carriere > Formazione > Formazione Finanziata > Mobilità tra i Fondi Interprofessionali. Cambio del Fondo Interprofessionale

Le aziende possono scegliere liberamente di aderire, revocare o cambiare Fondo in qualunque momento dell’anno con la possibilità di trasferire al nuovo Fondo il 70% delle risorse destinate al fondo scelto precedentemente.

Tale quota del 70% deve essere calcolata al netto dell’ammontare eventualmente già utilizzato per il finanziamento dei propri piani formativi.

L’importo da trasferire deve essere almeno pari a 3.000 euro; le quote oggetto di trasferimento non possono essere riferite a periodi antecedenti al 1° gennaio 2009.

Le aziende interessate alla mobilità tra Fondi Interprofessionali, dovranno comunicare la revoca dal precedente Fondo attraverso la “Denuncia Aziendale” del flusso UNIEMENS, inserendo i codici di adesione e /o di revoca:

  1. Scegliendo all’interno dell’elemento “FondoInterprof”, l’opzione “Revoca”;
  2. Inserendo il codice REVO;
  3. Selezionando, contestualmente nella stessa Denuncia il codice di Adesione del nuovo Fondo al quale intendono trasferirsi.

Successivamente l’azienda dovrà inviare apposita richiesta al Fondo di provenienza (e per conoscenza al nuovo Fondo) per il trasferimento delle risorse, allegando copia della Denuncia e dichiarando di essere in possesso dei requisiti di cui alla Legge n. 2/2009, art. 19, comma 7-bis.

Nei casi di mobilità tra Fondi, l’INPS attribuirà al nuovo Fondo prescelto i versamenti dell’azienda interessata a partire dal periodo di paga (mese di competenza della Denuncia Aziendale) nel quale la mobilità viene indicata.